IL PDL 116 al voto

Il 29 novembre, dalle 14.30, il Consiglio Regionale del Veneto prenderà in esame il PDL 116.

Ecco la relazione introduttiva e il preambolo del testo presentato dai comuni .

A lato il testo approvato, si noti l’assenza della relazione introduttiva.

 

Testo originario

Content goes here

Comunicato Stampa sul PDL RV 116/2016

Riceviamo e pubblichiamo

COMUNICATO STAMPA
Questa mattina (3-11-2016) si è riunita la I commissione del Consiglio Regionale (Veneto) per discutere del PDL116/2016 di iniziativa dei comuni di Resana, Segusino,Grantorto e Santa Lucia di Piave, in seguito sostenuta anche da S.Martino di Lupari, Santa Maria di Sala, Sossano ed altri. Il progetto di legge concerne, lo ricordo, l’attuazione al popolo veneto della convenzione internazionale sulle minoranze nazionali. Ad assistere  ai lavori lo scrivente dott. Luciano Gavin, sindaco di Grantorto, attuale rappresentante dei comuni proponenti, il già sindaco di Resana, Loris Mazzorato, primo firmatario in origine, e Loris Palmerini, principale estensore del testo di legge poi approvato dai consigli comunali.  All’apertura dei lavori della commissioni ho salutato la commissione con una breve presentazione, Palmerini ha poi richiamato alcuni punti salienti della legge, fra i quali la competenza attualmente esclusiva della regione. I consiglieri presenti, di maggioranza e opposizione non hanno sollevato alcuna problematica sul testo, e il presidente della Commissione, Marino Finozzi, ha sottolineato come esso, oltre ad aver ricevuto un nulla osta ed un apprezzamento giuridico da parte dell ufficio legislativo del Consiglio Regionale, abbia ricevuto la positiva impressione da parte dei consiglieri, anche per la valenza politica e di rappresentanza del territorio. Tuttavia Finozzi ha espresso la richiesta di un chiarimento e di un approfondimento sul delicato punto del finanziamento successivo ai nuovi impegni, fermo restando la questione della competenza regionale, e comunque il desiderio di sapere dove la “Convezione Quadro sulle minoranze nazionali” sia stata attuata, anche se ratificata da tutti gli stati. E’ intervenuto il consigliere Maurizio Conte, il quale ha sostenuto che anche qualora il Veneto fosse il primo ad attuare la norma questo sarebbe un motivo in più di orgoglio, e che comunque è urgente che la norma venga portata in Consiglio  per il voto per non rischiare che con l’eventuale approvazione della nuova Costituzione si tolga la esclusività della competenza alla Regione. Finozzi, dopo averne preso atto, ha ridato la parola a Palmerini, il quale ha sottolineato l’urgenza della delibera poiché, senza esprimere valutazioni pro o contro, la nuova costituzione essa introdurrà tre clausole di supremazia dello Stato centrale su tutte le materie della regione, anche quelle oggi esclusive, essendo quindi difficile capire l’impatto sul provvedimento. Il presidente della Commissione, Finozzi, ha rinviato la discussione in attesa di ulteriori dati informativi sui punti sollevati, pur nella consapevolezza che il pdl 116/2016 ha una grande valenza innovativa sul piano giuridico, scritto da mani competenti, e costituisce una innovativa forma di partecipazione istituzionale del territorio rappresentato dai sindaci.  Ricordo che già ieri è andata in onda su rete veneta una intervista di Roberto Agirmo del movimento di Indipendenza Noi Veneto che ufficialmente sostiene il progetto, e nella giornata di oggi un articolo sulla pagina 31 del Mattino di Padova.
Firmato
dott.Luciano Gavin, delegato permanente dei sindaci

Comuni che hanno approvato il PDL 116/2016

Questa la tabella dei comuni che hanno approvato il PDL 116/2016,

comuni-approvazione

 

Sossano (VI) approva il Progetto di legge per i diritti dei veneti

stemma_sossanoAnche il comune di Sossano, primo comune della provincia di Vicenza, ha approvato il progetto di legge regionale che riconosce al popolo veneto i diritti di nazione minoritaria. Grazie alla Giunta ed al Consiglio comunale, ma in particolare all’Assessore Loreno Caliero.
Delibera del Consiglio Comunale di Sossano

Delibera nell’albo Pretorio di Sossano

Santa Maria di Sala (Ve) approva il Progetto di legge per i diritti dei veneti

stemma-comune-santa-maria-di-salaAnche il comune di Santa Maria di Sala, provincia di Venezia, ha approvato il progetto di legge regionale che riconosce al popolo veneto i diritti di nazione minoritaria. Grazie alla giunta, al consiglio ed in particolare al consigliere Dino Zavan.

http://www.santamariadisala.gov.it/

 

Verbale n°9 del 18/01/2016

Verbale della riunione del Comitato Direttivo dell’Istituto Lingua Veneta del 18 gennaio 2016

 

Il Direttivo si riunisce alle ore 21.30.

 

Membri presenti:  Corso Michele, Galante Alessandro, Lunardon Andrea, Palmerini Loris.

 

Ordine del Giorno:

  • Approvazione nuovi collaboratori.
  • Presentazione delle novità su iniziative di legge.
  • Definizione della presentazione pubblica del progetto di legge sulla monoranza nazionale veneta.
  • Divisione dei compiti per terminare la stesura della proposta di grafia.
  • Opportunità nuova sede.
  • Correttore ortografico
  • Traduzione sito
  • Relazione su apertura conto corrente.
  • Relazione iscrizione ALCEM.

 

1-Il Direttivo, viste le credenziali e ascoltate le motivazoni personali, valuta la candidatura presentata dal Dott. Michele Brunelli come ricercatore dell’Istituto.

Il Direttivo vota: a favore 4, contrari nessuno, astenuti nessuno.

 

Il Direttivo, viste le credenziali e ascoltate le motivazoni personali, valuta la candidatura presentata dal Dott. Mauro Trevisan come ricercatore dell’Istituto in linguistica computazionale.

Il Direttivo vota: a favore 4, contrari nessuno, astenuti nessuno.

 

Il Direttivo, viste le credenziali e ascoltate le motivazoni personali, valuta la candidatura presentata dal Dott. Loris Palmerini come ricercatore dell’Istituto in linguistica computazionale e normative.

Il Direttivo vota: a favore 3, contrari nessuno, 1 astenuto.

 

Il Direttivo, viste le credenziali e ascoltate le motivazoni personali, valuta la candidatura presentata dal Dott. Andrea Lunardon come ricercatore.

Il Direttivo vota: a favore 3, contrari nessuno, 1 astenuto.

 

2- Il Presidente presenta le novità riguardo il progetto di legge regionale di iniziativa degli enti locali riguardante il riconoscimento della minoranza nazionale veneta. Il progetto di legge è stato approvato dai Consigli Comunali di Resana, Grantorto, Segusino, Santa Lucia di Piave e dovrà essere discusso dall’Assemblea Regionale entro 6 mesi dal deposito che avverrà a breve.

 

3- L’ILV presenterà al pubblico la proposta di legge regionale per il riconoscimento della minoranza regionale veneta con comunicato sul sito da pubblicare il 3 febbraio*** all’avvenuto deposito in Regione e con presentazione pubblica il giorno 7 febbraio alle ore 15 presso l’Hotel Venice di Grisignano.

Il Direttivo vota: a favore 4, contrari nessuno, astenuto nessuno.

 

4- Divisione dei compiti per terminare la stesura della proposta di grafia. Il punto viene rinviato.

Il Direttivo vota: a favore 4, contrari nessuno, astenuto nessuno.

 

5-La sede dell’Istituto viene fissata in Via Antonio Rossi, 69 a Rubano (PD).

Il Direttivo vota: a favore 4, contrari nessuno, astenuto nessuno.

 

6- Trevisan presenta il proprio lavoro sul correttore ortografico.

 

7- Il sito verrà tradotto veneto standard appena verrà pubblicato il draft sulla grafia.

Il Direttivo vota: a favore 4, contrari nessuno, astenuto nessuno.

 

8- E’ stato aperto un conto corrente a nome del segretario Lunardon Andrea presso ING Direct, IBAN IT63S0316901600CC0011158664 per le funzioni proprie dell’Istituto.

 

9- E’ stato completato l’iter per l’iscrizione all’ALCEM (Association des Langues et Cultures Européennes Ménacées) per l’anno 2016.

 

 

Il Direttivo chiude la riunione alle ore 00.05.

 

I membri

Michele Corso, Alessandro Galante, Andrea Lunardon, Loris Palmerini

*** LA PUBBLICAZIONE E’ STATA ANTICIPATA AL 23 GENNAIO PER MOTIVI DI COMUNICAZIONE.